Ricerca

26 LUG 2022

Comunicati stampa

Angelini Industries: nel 2021 ricavi in crescita a 1,725 miliardi

Il bilancio consolidato di Angelini Industries, gruppo industriale multi-business italiano attivo in 21 paesi con 5.800 dipendenti*, fa segnare ricavi pari a 1,725 miliardi di euro, in aumento rispetto agli 1,699 del 2020.

I ricavi dell’ultimo biennio sono cresciuti di oltre il 5%: nel 2019 erano stati 1,637 miliardi di euro.

Roma, 26 luglio 2022Angelini Industries – gruppo industriale multi-business italiano attivo in 21 paesi con 5.800 dipendenti – ha chiuso il bilancio consolidato del 2021 con un valore dei ricavi delle vendite e delle prestazioni pari a 1,725 miliardi di euro, in aumento rispetto al 2020 (1,699 miliardi). Il margine operativo lordo (Ebitda) è di 193,297 milioni, gli ammortamenti sono di 191,843 milioni, il risultato della gestione finanziaria è di 124,178 milioni al netto delle rettifiche negative, il risultato ante imposte è di 125,632 milioni e il risultato netto di 96,666 milioni.

Il 58% dei ricavi di Angelini Industries, che opera nei settori farmaceutico, largo consumo, tecnologia industriale, profumeria e dermocosmesi, vitivinicolo, è generato in Italia, mentre il 42% è prodotto all’estero, di cui il 36% in Europa e il 6% nel resto del mondo.

Nel 2021 si è registrata una crescita dei ricavi nei settori profumeria e dermocosmesi, tecnologia industriale e vitivinicolo, a fronte di ricavi stabili nel settore farmaceutico e largo consumo. In Italia è concentrata una parte rilevante della produzione con 6 impianti produttivi su 12 totali e oltre 4.000 dipendenti su 5.800* complessivi.

Nel 2021 Angelini Industries ha investito in ricerca e sviluppo 94,1 milioni di euro, pari al 5,4% dei ricavi, e ha stanziato investimenti per circa 60 milioni di euro destinati a fondi e incubatori di startup nell’area farmaceutica e delle scienze della vita.

Sergio Marullo di Condojanni, CEO di Angelini Industries: “La diversificazione e il rafforzamento sui mercati internazionali, insieme agli investimenti in innovazione, risorse umane e qualità dei prodotti sono i punti saldi del nostro percorso di crescita che è proseguito nel 2021 pur in un contesto di instabilità economica già segnato dal rialzo dei costi dell’energia e delle materie prime.

L’obiettivo che ci poniamo è quello di perseguire uno sviluppo sostenibile e di lungo periodo, rafforzando da un lato i nostri business tradizionali e investendo dall’altro in nuovi settori innovativi: dal digital health al direct to consumer business.”

Il 2021 è stato caratterizzato dall’investimento più importante nella storia di Angelini Industries, ovvero l’acquisizione da parte di Angelini Pharma, una delle società operative del Gruppo, di Arvelle Therapeutics – avvenuta nel gennaio del 2021 per un valore di quasi 500 milioni di euro a cui devono aggiungersi ulteriori possibili impegni finanziari legati a milestone contrattuali per ulteriori 400 milioni – società biofarmaceutica, licenziataria esclusiva nell’Unione europea e in altri Paesi dello spazio economico europeo del cenobamato (nome commerciale “Ontozry”), molecola antiepilettica di grande efficacia.

Nel 2021 Angelini Industries, inoltre, ha investito nella costituzione di nuove società attive nell’avvio di startup di area farmaceutica, nello sviluppo e vendita online di beni di largo consumo e nella tecnologia per la sanificazione degli ambienti. Come previsto, i costi sostenuti per l’integrazione e lo sviluppo delle attività operative delle società acquisite e costituite nel 2021 hanno inciso significativamente sia sul margine operativo lordo (193,297 milioni di euro) che sul margine operativo a causa degli ammortamenti relativi ai nuovi investimenti e, di conseguenza, sull’utile netto (96,666 milioni di euro), che restano ampiamente positivi, ma in contrazione rispetto al 2020.

L’esercizio del 2021 è stato inoltre caratterizzato dagli ammortamenti derivanti dalla rivalutazione dei marchi “Moment” e “Tachipirina”, e dall’ammortamento della licenza del farmaco “Ontozry”.

Presenza internazionale e composizione dei ricavi

Angelini Industries è oggi presente con proprie legal entity in 21 paesi del mondo: Italia, Austria, Bulgaria, Cina, Francia, Germania, Grecia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Turchia, Ungheria.

Ripartizione per società e aree di business

Gli 1,725 miliardi di euro di ricavi del 2021 risultano così composti: il 58% è generato dal settore farmaceutico, il 29% dal largo consumo, il 6% dalla tecnologia industriale, il 6% da profumi e dermocosmesi, l’1% dal vitivinicolo.

Partecipazioni finanziarie

Il Gruppo, tramite Angelini Investments, già Angelini Partecipazioni Finanziarie S.r.l., detiene alcune partecipazioni finanziarie, che rappresentano una diversificazione rispetto al business industriale, quali Tamburi Investment Partners S.p.A., Mediobanca, Unicredit, Prysmian, Eataly e Talgo per citare le più importanti, oltre ad alcuni club deals e fondi di private equity.

L’esercizio 2021 chiude con un patrimonio netto di 222,999 milioni e un utile netto di 50,340 milioni.

Rebranding

Sul finire di esercizio 2021, il Gruppo ha inoltre completato un importante processo di rebranding, che ha visto l’adozione di un nuovo nome, Angelini Industries, un sistema di branding ‘monolitico’ che accomuna tutte le Società del Gruppo e un nuovo marchio – che è stato pensato e studiato “accogliente” e “avvolgente” – per comunicare al meglio purpose e valori del Gruppo.

 

(*) Il numero di dipendenti è considerato conteggiando al 100% quelli riconducibili alle società di cui Angelini Industries ha un controllo paritetico al 50%, diretto o indiretto, congiunto con Procter & Gamble

Facts & Figures 2021

Angelini Pharma ha prodotto 224 milioni di confezioni di farmaci, 87,6 milioni esternamente e 136,4 milioni nei propri stabilimenti, tra cui:

- 45,5 milioni di confezioni di Tachipirina

- 22,5 milioni di confezioni di ThermaCare

- 17,8 milioni di confezioni di Tantum Verde

- 12,4 milioni di confezioni di Amuchina

- 7,7 milioni di confezioni di Moment

Fater, joint venture tra Angelini Industries e Procter & Gamble, ha venduto in Italia:

- 115.588.000 confezioni di assorbenti e proteggi slip

- 31.633.000 confezioni di pannolini

- 236.300.000 litri di candeggina

Fameccanica, società internazionale di Angelini Industries specializzata in automazione e robotica per l'industria dei beni di consumo, ha depositato 85 nuove domande di brevetto allo European Patent Office, risultando prima in Italia

Angelini Beauty, la business unit di Angelini Industries operativa nei settori della profumeria e della dermocosmesi (skincare & suncare), ha prodotto:

- 6.189.644 flaconi di profumo

- 438.703 litri di profumo

Angelini Wines & Estates ha:

- vinificato 34.932 quintali di uva

- venduto 3.560.640 bottiglie di vino.

Consulta l'Annual Report 2021 del Gruppo Angelini Industries

***

Angelini Industries è un gruppo industriale multinazionale fondato ad Ancona nel 1919 da Francesco Angelini. Oggi rappresenta una realtà industriale solida e articolata che impiega circa 5.800 dipendenti e opera in 21 Paesi del mondo con ricavi per oltre 1,7 miliardi di euro. Angelini Industries opera nei settori farmaceutico, largo consumo, tecnologia industriale, profumeria e dermocosmesi, vitivinicolo. Una strategia di investimenti mirata alla crescita; l'impegno costante in ricerca e sviluppo; la profonda conoscenza dei mercati e dei settori di business rendono Angelini Industries una delle realtà italiane di eccellenza nei comparti in cui opera.  Il gruppo è impegnato a ridurre il proprio impatto ambientale e a trovare soluzioni sempre più all’avanguardia in ottica di economia circolare, adotta gli standard più avanzati in materia di salute e sicurezza dei lavoratori e i processi più rigorosi per assicurare la massima qualità verificando l’intera filiera: dalla certificazione dei fornitori, al controllo delle materie prime, al processo di produzione, al prodotto finito e al packaging, fino alle verifiche a campione nel punto di vendita.  Da oltre 100 anni la famiglia Angelini guida l’evoluzione di Angelini Industries con uno stile imprenditoriale tipico del capitalismo familiare italiano.  

 

 

Contatti per i media:

Angelini Industries

Alessandra Favilli – Group Chief Communication Officer

alessandra.favilli@angeliniholding.com– press@angeliniindustries.com

 

SEC Newgate Italia

Daniele Pinosa – daniele.pinosa@secnewgate.it - tel. +39 3357233872

Fausta Tagliarini – fausta.tagliarini@secnewgate.it – tel. +39 3476474513

Daniele Murgia – daniele.murgia@secnewgate.it – tel. +39 3384330031